Comunicato del 24 marzo 2015

 

AL MANCINELLI PER VISIONI DI FUTURO A SLOW AIR, SCATTO DI FAMIGLIA TRA RICORDI E RANCORI
Giovedì in scena Nicola Pannelli e Raffaella Tagliabue nel testo del drammaturgo scozzese David Harrower



La rassegna di teatro contemporaneo VISIONI DI FUTURO prosegue al Teatro Mancinelli di Orvieto (TR) giovedì 26 marzo alle ore 21 con A SLOW AIR del drammaturgo scozzese David Harrower,  Tradotto da Gian Maria Cervo e Francesco Salerno e diretto da Giampiero Rappa, lo spettacolo è una tipica vicenda familiare intrisa di orgoglio e risentimento che ha come interpreti Nicola Pannelli e Raffella Tagliabue nei ruoli di Morna e Athol, due fratelli che non si parlano da quattordici anni e che conducono due vite completamente separate. Morna lavora come donna delle pulizie a Edimburgo e passa il tempo bevendo e cercando di capire la mente di suo figlio, il ventenne Joushua. Athol, il fratello maggiore, vive invece vicino a Glasgow Airport con la moglie e due figli. E’ il proprietario di una ditta di piastrelle ed è orgoglioso dei suoi affari, conquistati con fatica nell’ovest della Scozia. Nei loro monologhi alternati raccontano la propria vita, l’infanzia e i rapporti con i genitori, facendo emergere sentimenti spesso contrastanti e srotolando accuse, recriminazioni e rimpianti. I ricordi di famiglia e i segreti di fratello e sorella si intrecciano con l’arrivo di Joushua che a sorpresa andrà a trovare lo zio Athol, scatenando una serie di eventi nuovi e sorprendenti.

“Questo testo poetico di Harrower – spiega Giampiero Rappa – ci parla della famiglia con ironia e amore. La mancanza di dialogo tra i due attori in scena rende ancora più umana e autentica l’incapacità di comunicare dei personaggi, che in realtà nella rappresentazione sembrano dialogare molto di più che nel loro passato. Lo spettatore non può non immedesimarsi nei loro conflitti e nelle loro sofferenze: l’orgoglio che ci separa anche dalle persone amate, la difficoltà del perdono, il sentirsi a volte più estranei in famiglia che con il resto del mondo”.

Lo spettacolo, presentato a “TREND nuove frontiere della scena britannica – IX edizione”, è prodotto da Gloriababbi Teatro & Narramondo.

Ingresso euro 15; Ridotto euro 10 per Soci TEMA, under 25 e over 60.
Per ulteriori informazioni www.teatromancinelli.com  http://bit.ly/1EIT3He   Tel. 0763.340493.